Significa Ganesha

Ganesha è una divinità indù che rimuove gli ostacoli. È colui che rimuove gli ostacoli nella vita ed è il santo patrono dei viaggiatori. Fino a quando non viene offerto Ganesh se si vuole iniziare qualcosa di nuovo o se ci si sta muovendo. Ganesha è spesso raffigurato con una grande pancia nuda, un topo ai suoi piedi e la testa di un elefante. Sulla testa, tra gli occhi sopra il tronco, ha un simbolo che assomiglia a un tre, eccolo segno di ohm.

Ohm è il suono o vibrazione da cui ha avuto origine l'universo ed è anche conosciuto come il segno spirituale. Questo suono è spesso usato in meditazione.

Ganesha figlio di Parwati e Shiva

Ganesha-set-nero-11cm-4Ganesha è il figlio degli dei Parwati (Laxmi) e Shiva (Shiv Shankar), entrambi due dei onnipotenti. Suo padre Shiva aveva molti servi, un giorno Parwati volle andare a fare il bagno e ordinò a un servitore di non far entrare nessuno in casa. Quando Shiva tornò a casa e il servitore non gli diede accesso alla casa, chiese di chi fosse veramente il servitore, perché come poteva non permettere a Shiva, dopo tutto il servitore serviva Shiva.

Ganesha come un burbero

Prawati voleva anche qualcuno che la servisse e dalla polvere del suo corpo e dalle sue preghiere ha dato vita a Ganesh. Ganesha era un vero mascalzone e amava ingannare i servi di suo padre. Shiva, che era spesso lontano da casa, non conosceva nemmeno Ganesha, suo figlio.

La decapitazione di Ganesha

Una mattina Prawati disse a Ganesha, vado a fare il bagno, non vuoi far entrare nessuno in casa? Al che Ganesha ha risposto a sua madre che avrebbe obbedito.
Quando Shiva tornò a casa e Ganesha si rifiutò di concedergli l'accesso alla casa, ne seguì una rissa e Shiva lo decapitò con la sua arma onnipotente.

 

Immediatamente disponibile
33,97
Immediatamente disponibile
13,97

Raduno degli dei

Molti dei si riunirono, Parwati piangendo di dolore per suo figlio, chiese a Shiva di riportare in vita suo figlio, poiché la sua stessa vita aveva perso significato.

Anche la sorella di Parwati, Dewi, disse a Shiva di esaudire il suo desiderio, perché la rabbia e il dolore in lei avrebbero distrutto la terra. Alla fine diede ascolto ai desideri e ordinò ai suoi servi di prendere la testa di un bambino mentre dormiva, ma la cui madre non voltò la testa verso il bambino.
Hanno incontrato molte persone e animali, fino a quando hanno incontrato una madre elefante con suo figlio, la cui madre non aveva la testa verso il suo bambino. Presero la testa e tornarono da Shiva, che indignato disse che non era la testa di un essere umano, ma beh non c'era tempo da perdere. Ha riportato in vita Ganesha. Parwati temeva che suo figlio sarebbe stato vittima di bullismo, ma gli dei decisero di benedirlo.

La benedizione

Ganesha fu benedetto da un dio che se il popolo lo avesse adorato, avrebbe portato loro prosperità. Era anche benedetto dal fatto che le persone lo adorassero se si fossero trasferiti o avessero iniziato a fare qualcosa di nuovo. Era benedetto che se uno lo adorava, gli si desse dolci e laddu. Per questo motivo, Ganesha è anche noto per avere un debole per i dolci, ma ciò per cui è più conosciuto è il rispetto che ha per sua madre. Secondo Ganesha, una madre è al di sopra del padre, cosa che non era affatto comune in passato.  

Clicca qui per uno bellissimo Statua di Ganesha.

ganesha-grande-ematite-17cm1

Maggiori informazioni gratuite? Iscriviti alla nostra newsletter senza spam